giovedì 22 novembre 2012

Un po' Wisteria Lane... Being Social (SECONDA PUNTATA)

Ok. Non si chiama Wisteria Lane e non si trova in the USA. Però la via in cui abitiamo ci assomiglia molto, sia per conformazione che per popolazione che vi risiede.
Sono tutte casette una vicino all'altra per lo più abitate da giovani famiglie con bambini.
Non appena ci siamo trasferiti qui sono rimasta sorpresa della cordialità con cui siamo stati accolti. Abituata allo stereotipo che vuole che gli inglesi siano freddi e scostanti, mi ha colpito invece vedere come tutti i nostri vicini si siano subito presentati e ci abbiano dato il benvenuto.
Immaginatevi però la mia sorpresa quando mi hanno invitato per un drink riservato alle sole donne della via!
Non avendo il mio numero di telefono, mi hanno proprio imbucato l'invito a casa... carine.
E così ieri sera ci siamo ritrovate a condividere qualche bottiglia di vino sedute al tavolo di un pub della zona.
Eravamo in tutto otto, tutte vicine di casa o dirimpettaie. Tutte tra i 30 e i 40 anni. Tutte mamme.
Non sono mai stata una fan di Desperate Housewives, ma ogni tanto l'ho visto. E la scena di ieri sera mi ha ricordato molto questa:
Anche perchè nelle chiacchiere non è mancato qualche pettegolezzo!!!
Nota dolente: il vino. Ma quanto bevono? Dopo un paio di bicchieri io, che non sono una assidua 'bevitrice' (anzi), mi sono fermata, dato che iniziavo a notare una carenza nella concetrazione. Oltretutto quando si ha a che fare con un'altra lingua, appena si è un po' stanchi o si beve, parlare diventa moolto più difficile!
La cosa però è stata subito notata e mi hanno chiesto: 'Non ti piace il vino?'
Ah ah questi inglesi...

2 commenti:

  1. Questo mi piace degli Inglesi: trovano sempre il modo di divertirsi! Però sì, bevono un tantino...

    RispondiElimina
  2. mia cara, devi allenarti!! dacci dentro :-)

    RispondiElimina